consorzio di bonifica
pianura di ferrara

256.733
ettari

superficie del comprensorio

4.208
chilometri

estensione dei canali

78
impianti

impianti di scolo

86
impianti

impianti di irrigazione

780
metri cubi al secondo

portata totale impianti

47.780
kiloWATT

potenza installata complessiva

Slider

Con 166 elaborati, un successo per la 1° edizione del concorso

Franco Dalle Vacche: “La bonifica vista con gli occhi dei giovani studenti: hanno capito la nostra importanza”

Sono stati ben 166 i disegni arrivati al Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara, realizzati dai giovani studenti della primaria delle scuole di tutta la provincia, mostrando come i loro occhi vedono il ciclo dell’acqua, il ruolo della Bonifica, la sua utilità e gli impianti. L’iniziativa è stata lanciata dal Consorzio proprio nei primi giorni del lockdown, pensando ai più giovani e al loro continuo bisogno di avere la creatività stimolata, dando vita alla prima edizione di un concorso per scegliere i migliori elaborati da trasformare in un calendario. Dalla copertina al retro, partendo da settembre 2020 per terminare ad agosto 2021, saranno questi 15 disegni ad accompagnare gli studenti nello scorrere dell’anno scolastico.

“Avevamo già pensato a questo concorso e abbiamo dunque deciso di lanciarlo proprio nel periodo del lockdown per aiutarli a impiegare il tempo in modo costruttivo, imparando anche a conoscere il territorio – spiegano Katia Minarelli, caposezione della segreteria e Barbara Leonardi che segue in particolare la divulgazione negli istituti scolastici – siamo stati piacevolmente colpiti dalla numerosa partecipazione e ci ha fatto molto piacere vedere l’impegno che ci han messo nel realizzare i loro disegni che ci hanno anche fatto capire che le lezioni che il Consorzio ha fatto in classe o quelle realizzate on line raccontando le attività e il ruolo dell’ente, sono state ben comprese dai giovani alunni. L’entusiasmo e la partecipazione dei ragazzi ci farà valutare positivamente il proseguo del concorso anche nei prossimi anni”. Nella ricca varietà di elaborati realizzati con diverse tecniche disegnando idrovore, agricoltura, acqua ma anche la storia con gli scariolanti, a scegliere i vincitori è stato anche il Presidente Franco Dalle Vacche.

“Hanno saputo cogliere il legame tra l’acqua, la Bonifica e il territorio mostrando di averne capito la grande importanza del nostro ruolo – dice il Presidente – oltre a far conoscere il Consorzio, parlare ai più giovani è prezioso perché dà loro consapevolezza della realtà in cui vivono, delle sue peculiarità e di quanto l’opera dell’uomo agisce per permettere di esistere a città, servizi e agricoltura. Giovanissimi ai quali il Consorzio in questi anni ha voluto dare sempre più attenzioni. Ho visto elaborati molto belli che han colto in pieno i nostri compiti istituzionali  e mi ha fatto piacere anche pensare che grazie al nostro concorso, i gli studenti abbiano potuto confrontarsi con i genitori su questi temi”. I disegni vincitori saranno protagonisti del calendario e vi saranno anche premi in buoni acquisto per materiale didattico e culturale.

I disegni vincitori:

-          Fabio Balboni della scuola primaria di Renazzo dell’Istituto Comprensivo 3 - Cento

-          Luca Passarella, Beatrice Bugnoli, Marika Maestri, Alessandro Marandella, Valentina Soncini, Francesca Laura Ricci della scuola primaria di Goro dell’Istituto Comprensivo ‘A.Manzoni’

-          Matteo Colombani della scuola primaria di Ro Ferrarese dell’Istituto Comprensivo di Copparo

-          Francesco Lanotte e Mirko Amicarella della scuola primaria ‘G.Pascoli’ di Ferrara dell’Istituto Comprensivo ‘Perlasca’ di Ferrara

-          Kamilla Lodi, Carlo Buttino, Francesca Campagnoli, Matteo Cavallini e Carlo Cavicchi dell’Istituto ‘Alda Costa’ di Ferrara