consorzio di bonifica
pianura di ferrara

256.733
ettari

superficie del comprensorio

4.241
chilometri

estensione dei canali

76
impianti

impianti di scolo

86
impianti

impianti di irrigazione

780
metri cubi al secondo

portata totale impianti

47.780
kiloWATT

potenza installata complessiva

Slider

Con la visita alla scuola primaria ‘Tumiati’ di Ferrara, continua il progetto formativo “Conoscere il Territorio attraverso il Consorzio di Bonifica”, rivolto alle classi 3, 4, 5 delle scuole primarie e secondarie di 1° e 2° grado.

Il personale del Consorzio di Bonifica giovedì ha infatti incontrato 2 classi di 4° spiegando ai giovanissimi studenti il ruolo del Consorzio, la bonifica idraulica, l'irrigazione, la difesa, la sicurezza e l'ambiente utilizzando un linguaggio semplice e chiaro, grazie al quale i ragazzi hanno appreso più facilmente questi importanti argomenti.

“Uno degli intenti del Consorzio è quello estremamente importante di divulgare la conoscenza del territorio e spiegare ai ragazzi le funzioni che svolgiamo –spiega Mauro Monti, direttore generale del Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara – credo che l’educazione dei bambini debba passare anche attraverso la conoscenza del territorio e dei valori come la tutela ambientale, delle acque e la sicurezza idraulica perché, purtroppo, non sempre chi nasce in un territorio già bonificato, cresce con questi elementi”. Ad intrattenere i ragazzi è stata Barbara Leonardi del settore comunicazione del Consorzio. “Hanno preso coscienza dell’importante ruolo del Consorzio – dice – partecipando attivamente ed ascoltando con grande attenzione e curiosità”.

A sottolineare la rilevanza di questi incontri in classe sono state anche le maestre che hanno chiaramente portato alla luce la necessità di far toccare con mano ai ragazzi questi argomenti completando, per non dire, colmando dei gap che il solo studio teorico sui libri può far emergere.

“E’ stato un incontro molto interessante, con tante informazioni date ai ragazzi aprendo un mondo di conoscenza – sono le parole del dirigente scolastico Stefano Gargioni – il Consorzio  di Bonifica è un realtà del nostro territorio purtroppo ancor troppo spesso poco conosciuta mentre invece, serve più consapevolezza dell’impatto che ha sul nostro ambiente”.