consorzio di bonifica
pianura di ferrara

256.733
ettari

superficie del comprensorio

4.241
chilometri

estensione dei canali

76
impianti

impianti di scolo

86
impianti

impianti di irrigazione

780
metri cubi al secondo

portata totale impianti

47.780
kiloWATT

potenza installata complessiva

Slider
Che cosa manutenzioniamo e conserviamo

L’Impianto Idrovoro di Baura è stato costruito tra il 1858 e il 1861 per riversare nel Po di Volano le acque di una vasta area comprendente i settori ovest e sud della Diamantina, il centro storico di Ferrara e i terreni a est della città, nel Polesine di S.Giovanni, fino a Boara e Baura.
ln origine era dotato di due grandi “ruote a schiaffo”, poi sostituite da pompe centrifughe ad asse orizzontale.
La forza motrice è stata dapprima il vapore generato da caldaie a carbone, poi il gasolio, infine l’elettricità.
L’edificio del vecchio impianto presenta, sul lato rivolto al Po di Volano e quindi anche alla strada, un portico con tre coppie di colonne sormontate da un frontone, di stile neoclassico.
Nel 1993 a questo impianto (portata 4 m3/s), è stato affiancato il Baùra 2, con portata di 14,9 m3/s.

 

       Impianto idrovoro Baura, 1858-1861                                                                                                          Impianto idrovoro Baura 2, 1993